Novartis
OncoHub
Janssen Oncology
Oncologia Morabito

Prevalenza e associazione clinica della sovraespressione e della amplificazione del gene MET in pazienti con tumore al polmone non-a-piccole cellule


In una coorte con tumore polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) ben definito del programma ETOP ( European Thoracic Oncology Platform ) Lungscape, è stata esaminata l'epidemiologia della sovraespressione e amplificazione di MET all'esame immunoistochimico, la loro correlazione reciproca e la loro associazione all’esito.

Il tumore NSCLC resecato è stato valutato per il numero di copie del gene ( GCN ) di MET e l'espressione utilizzando l'ibridazione in situ con Argento ( SISH ) e l'immunoistochimica ( IHC ) su tissue microarrays ( TMA ) in un contesto multicentrico.

L'amplificazione di MET è stata definita come rapporto MET / centromero maggiore o uguale a 2 ( con numero medio di copie del gene MET maggiore o uguale a 4 ), numero di copie del gene MET elevato come maggiore o uguale a 5 e MET IHC+ come intensità maggiore o uguale a 2+ nel 50% o più delle cellule tumorali.

In totale 182 tumori MET IHC+ e EGFR/KRAS wild-type sono stati analizzati per mutazione associata a skipping di METex14.

MET IHC+ è stato trovato nel 23.8% dei 2.432 pazienti, significativamente associato al genere femminile, a tumori di piccole dimensioni e all'istologia degli adenocarcinomi.

È stata osservata una elevata variabilità inter-laboratorio nelle analisi IHC e SISH

L'amplificazione di MET è prevalsa nel 4.6% e numero di copie di geni MET maggiore o uguale a 5 nel 4.1% di 1.572 pazienti.

L' amplificazione di MET e numero di copie del gene MET maggiore o uguale a 5 non erano significativamente associati a nessuna caratteristica o stadio del tumore.

Entrambi sono stati significativamente associati con positività a IHC MET ( P minore di 0.001 ).

La mutazione di skipping di METex14 era prevalente in 5 su 182 ( 2.7% ) tumori del polmone non-a-piccole cellule MET IHC+ EGFR/KRAS wild-type; di questi, 4 su 88 adenocarcinomi ( 4.5% ).

Non è stata riscontrata nessuna associazione tra sovraespressione di IHC MET all'esame immunoistochimico, amplificazione di MET  SISH o elevato numero di copie del gene MET, e sopravvivenza globale, sopravvivenza libera da recidiva o tempo alla risposta.

In conclusione, la sovraespressione di MET è stata trovata nel 23.8% dei tumori NSCLC resecati chirurgicamente.
L' amplificazione di MET ha una prevalenza del 4.6%, ed è associata a sovraespressione di MET. Entrambi non hanno alcuna influenza sulla prognosi.
L'ampia variabilità inter-laboratorio nell'esame immunoistochimico evidenzia la sfida rappresentata dall'analisi di MET con metodica immunoistochimica nella pratica di routine. ( Xagena2017 )

Bubendorf L et al, Lung Cancer 2017; 111: 143-149

Xagena_OncoPneumologia_2017



Indietro