Oncologia Morabito
Cortinovis SCLC 2021
Roche Oncologia
Tumore prostata

Perdita di peso prediagnosi, un fattore più forte dell’indice di massa corporea, per predire la sopravvivenza nei pazienti con tumore al polmone


Studi recenti hanno dimostrato che un indice di massa corporea ( BMI ) elevato è associato a una migliore sopravvivenza nei pazienti con cancro del polmone.
Secondo gli Autori, questo paradosso dell'obesità potrebbe essere un vero beneficio o una relazione spuria.

In questo contesto, sono stati analizzati i dati della coorte francese KBP-2010-CPHG ( 7.051 pazienti seguiti per carcinoma polmonare primario diagnosticato nel 2010 nei reparti di medicina respiratoria di 104 ospedali non-accademici ).

I pazienti sono stati stratificati secondo l'indice di massa corporea al momento della diagnosi utilizzando la definizione della French-Speaking Society of Clinical Nutrition and Metabolism ( Société Francophone de Nutrition Clinique et Métabolisme ).

I pazienti sono stati seguiti per una mediana di 20.2 mesi.

Alla diagnosi, rispettivamente il 12%, il 28%, il 45% e il 15% dei 6.595 pazienti con dati di indice BMI erano obesi, sovrappeso, normopeso e sottopeso; il 35%, il 43%, il 57% e il 75% avevano riportato una perdita di peso prediagnosi ( perdita di peso entro i 3 mesi precedenti la diagnosi ).

La sopravvivenza a 1 anno è stata del 53%, 50%, 43% e 32% nei pazienti obesi, sovrappeso, normopeso e sottopeso, rispettivamente ( P minore di 0.001 ).
È stata particolarmente bassa nei pazienti sottopeso con perdita di peso prediagnosi: 27%.

L'indice BMI non è rimasto un fattore prognostico indipendente associato alla sopravvivenza quando la perdita di peso prediagnosi è stata introdotta nel modello di Cox.

Il rischio di morte è aumentato del 17%, 23% e 46% nei pazienti con perdita di peso prediagnosi minore di 5 kg, 5-10 kg o maggiore o uguale a 10 kg, rispettivamente.

In conclusione, l'indice BMI è uno strumento di valutazione facile ma grezzo. Altre variabili dovrebbero essere utilizzate per migliorare la gestione dei pazienti e la comprensione di come le dimensioni corporee prediagnosi e lo stato nutrizionale siano associate alla sopravvivenza al tumore. ( Xagena )

Morel H et al, Lung Cancer 2018; 126: 55-63


Xagena_OncoPneumologia_2018



Indietro