Natera Banner
Bayer Banner
Gilead Banner
Tumore prostata

Le cellule maligne da liquido pleurico nei pazienti affetti da mesotelioma maligno rivelano nuove mutazioni


Il mesotelioma maligno è un tumore correlato all'amianto che colpisce le cellule delle cavità sierose.
Più del 70% dei pazienti con mesotelioma maligno sviluppa versamenti pleurici che contengono cellule tumorali, rappresentando una fonte facilmente accessibile di cellule maligne per l'analisi genetica.
Sebbene mutazioni e perdite somatiche comuni siano state identificate nei tumori solidi, la caratterizzazione delle cellule tumorali all'interno delle effusioni pleuriche potrebbe fornire nuove indicazioni, ma questo aspetto non è stato ben studiato.

DNA e RNA sono stati estratti da cellule provenienti da colture a breve termine di 27 campioni di versamento pleurico umano di mesotelioma maligno.
Il sequenziamento dell'intero esoma e del trascrittoma è stato eseguito utilizzando la piattaforma Ion Torrent.
Le mutazioni somatiche sono state identificate usando VarScan2 e SomaticSniper.
Le alterazioni del numero di copie sono state identificate utilizzando ExomeCNV in R. Sono state identificate le alterazioni significative del numero di copie su tutti i campioni utilizzando GISTIC2.0.
È stata analizzata l'associazione tra le proprietà intrinseche del tumore e la sopravvivenza.

Sono state identificate le alterazioni BAP1, CDKN2A e NF2 nelle cellule da versamenti pleurici di mesotelioma maligno a una frequenza più alta rispetto a ciò che si vede tipicamente nei mesoteliomi da serie chirurgiche.
Il tasso di mutazione mediana è stato di 1.09 mutazioni / Mb.

Anche le alterazioni TRAF7 e LATS2 sono state identificate ad alta frequenza ( rispettivamente 66% e 59% ). Sono state identificate nuove regioni di interesse, comprese le alterazioni di FGFR3, e le regioni 19p13.3, 8p23.1 e 1p36.32.

In conclusione, colture a breve termine di cellule tumorali da versamenti pleurici di mesotelioma maligno offrono un'alternativa accessibile alle biopsie tumorali chirurgiche nello studio della genomica del mesotelioma maligno, e permettono di individuare nuove mutazioni di interesse.
Le cellule tumorali di effusione pleurica forniscono un'opportunità per il monitoraggio della dinamica del tumore, della risposta al trattamento e dell'evoluzione clonale dei mesoteliomi maligni. ( Xagena )

Sneddon S et al, Lung Cancer 2018; 119: 64-70

Xagena_OncoPneumologia_2018



Indietro
<-- OLD GA ANALITYCS $(function(){ //$('.notifier').addClass('open'); $('#js-reduce-link').on('click', function(e){ e.preventDefault(); $('.alert-banner').removeClass('alert-banner--large'); }); })