Oncologia Morabito
Roche Oncologia
Cortinovis SCLC 2021
Tumore prostata

Efficacia e sicurezza di Anlotinib nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule in fase avanzata


Il cancro del polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) è il tipo più comune di cancro del polmone. Lo scopo di uno studio è stato quello di valutare l'efficacia e la sicurezza di Anlotinib nei pazienti con tumore NSCLC avanzato.

E' stato condotto uno studio retrospettivo su 150 pazienti con tumore NSCLC avanzato che sono stati trattati con Anlotinib, e hanno interrotto il trattamento dopo la progressione della malattia o l'intolleranza a causa di eventi avversi.

La sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) dei pazienti con tumore NSCLC avanzato è servita come endpoint.

La sopravvivenza senza progressione mediana dell'intera coorte di 150 pazienti è stata di 5.0 mesi ( IC 95%: 4.00–5.95 ), di 5.0 mesi ( IC 95%: 3.0–6.00 ) nei 90 pazienti con adenocarcinoma e di 4.5 mesi ( IC 95%: 4.00–7.00 ) nei 60 pazienti con carcinoma a cellule squamose ( P=0.676 ).

La sopravvivenza libera da progressione è stata di 6.5 mesi ( IC 95%: 4.00–8.80 ) e 4.5 mesi ( IC 95%: 4.00–5.60 ), rispettivamente, nei pazienti di prima / seconda linea e di terza linea o superiore ( P=0.315 ).

A seguito del punteggio ECOG PS ( performance status ), la sopravvivenza libera da progressione mediana di 95 pazienti con un punteggio PS 0–1 è stata di 5.5 mesi ( IC 95%: 4.50–6.50 ) e la sopravvivenza PFS mediana di 55 pazienti con punteggio PS di 2 o maggiore è stata pari a 4.0 mesi ( IC 95%: 3.00–5.00 ) ( P=0.221 ).

Per i 49 pazienti nel gruppo di combinazione la sopravvivenza mediana libera da progressione è stata di 7.0 mesi ( IC 95%: 4.00–9.00 ), mentre quella dei 101 pazienti nel gruppo Anlotinib da solo è stata pari a 4.0 mesi ( IC 95%: 2.80–5.50 ) ( P=0.010 ).

In un'analisi separata del gruppo di combinazione, la sopravvivenza mediana libera da progressione di Anlotinib in combinazione con chemioterapia, inibitore del recettore della tirosin-chinasi del fattore di crescita epidermico ( EGFR-TKI ) e immunoterapia è stata di 5.5 mesi ( IC 95%: 4.00–9.00 ), 12.0 mesi ( IC 95%: 6.00–12.00 ) e 6.5 mesi ( IC 95%: 4.00–9.80 ), rispettivamente ( P=0.036 ).

In conclusione, Anlotinib ha mostrato una buona tollerabilità e ha prolungato la sopravvivenza libera da progressione dei pazienti.
Il farmaco presenta un potenziale come trattamento per il tumore al polmone non-a-piccole cellule, in fase avanzata. ( Xagena2020 )

Zhong Y et al, J Thorac Dis 2020; 12: 6016-6022

Xagena_OncoPneumologia_2020



Indietro