Janssen Oncology
OncoHub
Oncologia Morabito
Novartis

Effetto dell'irradiazione cranica profilattica sulla sopravvivenza globale nel tumore polmonare a piccole cellule metastatico


I pazienti con cancro polmonare a piccole cellule ( SCLC ) hanno un'alta incidenza di metastasi cerebrali occulte e sono spesso trattati con irradiazione cranica profilattica ( PCI ).
Nonostante un piccolo vantaggio di sopravvivenza in alcuni studi, il ruolo della irradiazione cranica profilattica nel tumore SCLC in stadio esteso rimane controverso
È stato utilizzato il National Cancer Database per valutare la sopravvivenza dei pazienti con tumore SCLC metastatico trattati con irradiazione cranica profilattica.

Sono stati identificati pazienti con carcinoma al polmone a piccole cellule metastatico senza metastasi cerebrali.
Per ridurre al minimo i bias di selezione del trattamento, sono stati esclusi i pazienti con una sopravvivenza globale ( OS ) inferiore a 6 mesi.
I pazienti sono stati abbinati per punteggio di propensione in base a fattori associati al ricevimento di irradiazione cranica profilattica o alla sopravvivenza globale.

Nella coorte globale ( n=4.257 ), il trattamento con irradiazione cranica profilattica ( n=473 ) è stato associato a una sopravvivenza migliore ( hazard ratio, HR=0.66, P minore di 0.0001 ).
I confronti di coorti abbinate per punteggio di propensione hanno rivelato un significativo beneficio di sopravvivenza per i pazienti che hanno ricevuto irradiazione cranica profilattica nella sopravvivenza globale mediana ( 13.9 rispetto a 11.1 mesi, P minore di 0.0001 ), così come nella sopravvivenza globale a 1 e 2 anni ( 61.2% vs 44.0% e 19.8% vs 11.5%, rispettivamente, P minore di 0.0001 ).

Il beneficio di sopravvivenza è stato persistente anche dopo aver escluso i pazienti sopravvissuti per meno di 9 mesi ( mediana: 15.3 vs 12.9 mesi, P minore di 0.0001 ).

All'analisi multivariata, i predittori di ricezione di irradiazione cranica profilattica sono stati etnia caucasica, età più giovane e più basso punteggio Charlson-Deyo.

In conclusione, utilizzando un moderno set di dati basati sulla popolazione, è stato dimostrato che i pazienti con cancro al polmone a piccole cellule metastatico sottoposti a irradiazione cranica profilattica presentano una sopravvivenza globale significativamente migliore. ( Xagena )

Sharma S et al, Clinical Lung Cancer 2018; 19: 260-269.e3

Xagena_OncoPneumologia_2018



Indietro