OncoHub
Janssen Oncology
Oncologia Morabito
Novartis

Effetto combinato dei polimorfismi ERCC1 e ERCC2 sulla sopravvivenza globale nei pazienti con tumore al polmone non-a-piccole cellule non-squamoso trattato con Pemetrexed / Platino di prima linea


I polimorfismi dei geni di riparazione del DNA possono influenzare la capacità di riparazione del DNA e la sensibilità della chemioterapia ( doppietta a base di Platino ) nel cancro polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ).
Si è valutato prospetticamente se i polimorfismi a singolo nucleotide ( SNP ) di ERCC1, ERCC2, XRCC1 e XRCC3 fossero associati all'esito del trattamento nei pazienti con tumore NSCLC non-squamoso in fase avanzata trattati con Pemetrexed / Platino come chemioterapia di prima linea.

La genotipizzazione di 6 SNP in 4 geni di riparazione del DNA in 58 pazienti trattati con Pemetrexed / Platino di prima linea è stata eseguita utilizzando TaqMan SNP Genotyping Assays.

ERCC1 8092 ( C/C ) wild-type è risultato significativamente associato a una migliore risposta obiettiva rispetto ai genotipi varianti ( C/A + A/A ) ( 48% vs 10%, P=0.005 ).

Nel modello multivariato di rischi proporzionali di Cox si è scoperto che gli individui con un genotipo wild-type di ERCC1 Asn118Asn, ERCC1 C8092A e ERCC2 Asp312Asn avevano una sopravvivenza globale ( OS ) significativamente migliore rispetto a quelli con un genotipo variante eterozigote o omozigote.

D'altra parte, il genotipo variante eterozigote di ERCC2 Lys751Gln è stato associato a una sopravvivenza globale migliore di quella del genotipo wild-type.

È stato ulteriormente esplorato l'effetto combinato degli SNP sulla sopravvivenza globale ed è stata trovata una significativa tendenza allele/dose-dipendente verso la diminuzione della sopravvivenza globale in pazienti con un numero crescente di alleli sfavorevoli tra quattro SNP in ERCC1 e ERCC2.

La sopravvivenza mediana globale dei pazienti con 2 o 3 alleli sfavorevoli ( rispettivamente 30.1 e 30.5 mesi ) è risultata significativamente più lunga di quella dei pazienti con 4 alleli sfavorevoli ( 11.8 mesi, log-rank test per trend, P=0.001 ).

In conclusione, una combinazione di polimorfismi ERCC1 e ERCC2 può predire la sopravvivenza globale tra pazienti con tumore al polmone non-a-piccole cellule non-squamoso, avanzato, trattati con Pemetrexed / Platino. ( Xagena )

Liao WY et al, Lung Cancer 2018; 118: 90-96

Xagena_OncoPneumologia_2018



Indietro