Janssen Oncology
Novartis
Oncologia Morabito
OncoHub

Correlazione tra stato mutazionale KRAS e risposta alla chemioterapia nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule avanzato


Le mutazioni KRAS sono le mutazioni più comunemente trovate nei pazienti con tumore del polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) con istologia di adenocarcinoma.
Le implicazioni cliniche delle mutazioni KRAS nei pazienti con tumore NSCLC avanzato non sono ben definite.
Si è cercato di determinare se vi è una correlazione tra stato mutazionale KRAS, risposta alla chemioterapia citotossica, e sopravvivenza nei pazienti con carcinoma del polmone non-a-piccole cellule, metastatico o ricorrente.

I pazienti con tumore NSCLC metastatico o ricorrente e analisi di mutazione del tumore sono stati analizzati per la risposta alla chemioterapia convenzionale.
La presenza o l'assenza di mutazioni tumorali è stata valutata con il test SNaPshot, che rileva più di 40 mutazioni somatiche in 8 geni, tra cui KRAS.
Il test ALK mediante ibridazione fluorescente in situ è stato fatto separatamente.
Sono state valutate le associazioni tra stato mutazionale KRAS e la risposta alla chemioterapia e la sopravvivenza.

Sono stati identificati 80 pazienti con tumore polmonare non-a-piccole cellule metastatico o ricorrente e mutazione attivante nel gene che codifica per KRAS, e sono stati confrontati questi pazienti con 70 pazienti che erano pan-negativi ( senza mutazione rilevabili con il test SNaPshot e ALK-negativi ).

I pazienti con tumore NSCLC avanzato KRAS-mutante hanno mostrato una sopravvivenza libera da progressione significativamente più ridotta in risposta alla chemioterapia di prima linea ( 4.5 mesi rispetto a 5.7 mesi, P=0.008 ), rispetto ai pazienti pan-mutazione negativi.

La sopravvivenza globale è stata inoltre significativamente più breve nei pazienti con tumore NSCLC avanzato KRAS-mutante rispetto ai pazienti senza mutazioni attivanti KRAS ( 8.8 mesi versus 13.5 mesi, P=0.038 ).

In conclusione, all'interno di questa analisi retrospettiva, i pazienti con tumore del polmone non-a-piccole cellule, avanzato e un mutazione attivante KRAS hanno mostrato risposte inferiori alla chemioterapia citotossica e diminuzione della sopravvivenza rispetto ai pazienti con tumore NSCLC avanzato e nessuna mutazione KRAS. ( Xagena )

Hames ML et al, Lung Cancer 2016; 92: 29-34

Xagena_OncoPneumologia_2016



Indietro