Controversies in Genitourinary Tumors 2018
Lung Unit
ForumOncologico
OncoHub

Cancro al polmone a piccole cellule esteso pretrattato: sicurezza e attività antitumorale della monoterapia con Durvalumab


Il carcinoma del polmone a piccole cellule ( SCLC ) è un tumore polmonare aggressivo con un alto tasso di recidiva dopo il trattamento iniziale; l'immunoterapia è potenzialmente una nuova opzione di trattamento per questa malattia.

  L'anticorpo anti-PD-L1 Durvalumab ( Imfinzi ) ha dimostrato attività clinica con tossicità gestibile in diversi tipi di tumore, incluso il tumore NSCLC.

Sono stati riportati i risultati di una coorte di espansione di tumore SCLC di uno studio di fase 1/2 riguardante la monoterapia con Durvalumab.

I pazienti con carcinoma polmonare a piccole cellule esteso pretrattato ( ED-SCLC ), con ECOG PS 0-1, indipendentemente dall'espressione di PD-L1, hanno ricevuto Durvalumab 10 mg/kg ogni 2 settimane per un massimo di 12 mesi
L'obiettivo principale era determinare il profilo di sicurezza; l'attività antitumorale è stata valutata utilizzando i criteri RECIST versione 1.1.

A partire da ottobre 2017, 21 pazienti con tumore SCLC esteso ( età media 65.0 anni, 62% maschi, 91% ECOG PS 1, 90% fumatori correnti / ex-fumatori ) sono stati trattati con Durvalumab, con una mediana di 3 cicli e durata mediana del follow-up di 36.4 mesi.
20 pazienti ( 95.2% ) avevano ricevuto una precedente terapia antitumorale ( mediana, 2 linee ).

Si sono verificati effetti avversi correlati al trattamento in 7 pazienti ( 33.3% ), tutti di grado 1 o 2; i più comuni sono stati nausea, stanchezza e rash maculo-papulare ( ciascuno 9.5% ).
Non ci sono stati effetti avversi correlati al trattamento che abbiano portato alla sospensione e non c’è stato alcun decesso correlato al trattamento.

Il tasso di risposta obiettiva ( ORR ) confermato è stato del 9.5% ( 2 PR, risposta parziale ) e il tasso di controllo della malattia ( DCR24 ) è stato del 14.3%.
La durata della risposta è stata di 14.6 mesi per un paziente naive al trattamento e 29.5 mesi per l'altro paziente refrattario al Platino con 3 linee precedenti di terapia, che ha continuato a mantenere la risposta 25.5 mesi dopo aver completato il trattamento iniziale definito dal protocollo con Durvalumab.

La sopravvivenza libera da progressione mediana ( PFS ) è stata di 1.5 mesi, la sopravvivenza globale mediana ( OS ) è stata di 4.8 mesi e il tasso di sopravvivenza globale a 12 mesi è stato del 27.6%.

In conclusione, coerentemente con studi su altri tipi di tumore e con altre terapie anti-PD-1 / PD-L1, la monoterapia con Durvalumab ha mostrato una attività clinica duratura in alcuni pazienti con tumore polmonare a piccole cellule pretrattato con malattia estesa senza nuovi segnali di sicurezza. ( Xagena2018 )

Fonte: American Society of Clinical Oncology - ASCO Meeting, 2018

Xagena_OncoPneumologia_2018



Indietro