Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
Controversies in Genitourinary Tumors
OncoPneumologia
OncoGeriatria

Carcinoma polmonare non-a-piccole cellule in fase avanzata: trattamento con Sacituzumab Govitecan, un coniugato anticorpo-farmaco


Trop-2, espresso nella maggior parte dei tumori solidi, può essere un bersaglio per i coniugati anticorpo-farmaco ( ADC ) nei carcinomi polmonari non-a-piccole cellule ( NSCLC ).

Uno studio multicentrico, a singolo braccio, ha valutato Sacituzumab Govitecan ( IMMU-132 ), un coniugato composto da un anticorpo anti-Trop-2 e dal farmaco SN-38, nei pazienti con carcinoma NSCLC metastatico pretrattato che hanno ricevuto 8 o 10 mg/kg nei giorni 1 e 8 di cicli di 21 giorni.

Gli endpoint primari erano la sicurezza e il tasso di risposta obiettiva ( ORR ). La sopravvivenza senza progressione e la sopravvivenza globale erano endpoint secondari.

Hnano preso parte allo studio 54 pazienti.

Nella popolazione con risposta valutabile ( n=47 ), che aveva subito una mediana di tre precedenti terapie, il tasso di risposta obiettiva è stato pari al 19%; la durata mediana della risposta è stata di 6.0 mesi; il tasso di beneficio clinico ( risposta completa + risposta parziale + malattia stabile di 4 mesi o superiore ), 43%.
Il tasso ORR nella popolazione intention-to-treat ( ITT ) è stato del 17% ( 9/54 ).

L’insorgenza mediana delle risposte è stata di 3.8 mesi, comprendendo i pazienti che avevano avuto una recidiva o avevano progredito dopo la terapia con inibitori del checkpoint immunitario.
La sopravvivenza senza progressione media per ITT è stata di 5.2 mesi e la sopravvivenza complessiva media per ITT è stata di 9.5 mesi.

Le reazioni avverse di grado 3 o superiore hanno incluso neutropenia ( 28% ), diarrea ( 7% ), nausea ( 7% ), stanchezza ( 6% ) e neutropenia febbrile ( 4% ).
Un paziente ha sviluppato una risposta immunitaria transitoria, nonostante i pazienti abbiano ricevuto un mediana di 10 dosi.

Più del 90% dei 26 campioni tumorali d'archivio valutati erano altamente positivi ( 2+, 3+ ) per Trop-2 in base all'esame immunoistochimico, indicando che Trop-2 non è un biomarker predittivo per la risposta.

In conclusione, Sacituzumab govitecan è risultato ben tollerato e ha indotto risposte durevoli nei pazienti fortemente pretrattati con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule metastatico.
Questo coniugato anticorpo-farmaco dovrebbe essere studiato ulteriormente in questa malattia e in altri pazienti con tumori che esprimono Trop-2. ( Xagena )

Heist RS et al, J Clin Oncol 2017; 35: 2790-2797

Xagena_OncoPneumologia_2017



Indietro